Senggchuppa - Via Canale est

Oct. 28, 2014



Da luglio desideravo sciare, ma nonostante tutto non ci ero ancora riuscito.
Era da molto che non sentivo piu' suonare la sveglia nel cuore della notte. Sono le 3.20 e mi sveglio senza bene capire. Una colazione veloce, e poi a prendere Edo.
Arriviamo al Sempione che e' tutto coperto. Una fitta coltre di nubi avvolge la strada e le nostre preoccupazioni crescono: "Ma e' possibile che il meteo svizzero sbagli?".
Alpe Rossboden, ore 7. Il Fletschorn e' avvolto nella nebbia. Noi partiamo su per la pietraia a piedi, con due paia di sci che fanno 200 al centro sommandoli. Uno sguardo indietro: siamo sopra un mare di nubi, in un bosco magico coperto di brina.
La salita procede bene, nonostante io abbia i Mercury ed Edo un mio paio di sci che pesa ben 5 kg. Finito il canale, per non sciare nella polenta, saltiamo la vetta e iniziamo subito la discesa.
Un bel modo per ricominciare... 4.2 dicono. Si scia tutto bene fino alla pietraia. Nemmeno un'anima in giro, solo un cimitero di bombe esplose sparse in ogni dove



  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est
  • Canale est